San Cassiano: approvato il bilancio 2015

Categoria: Blog delle Contrade
Creato: 07 Marzo 2016
Pubblicato: 07 Marzo 2016
Scritto da Contrada San Cassiano

L'assemblea dei soci, riunitasi sabato 5 marzo, ha approvato il rendiconto 2015 e la previsione di bilancio per l'anno in corso. Ancora una volta il bilancio porta il segno più: questo è stato possibile grazie alle attività extra-Palio; nel contempo si è registrato un notevole aumento dai soci, mentre il contributo per la partecipazione al Palio (relativo al 2014) è rimasto invariato (1650,00 €). Ancora una volta è doveroso sottolineare come il contributo pubblico, versato dal Comune al Magistrato delle Contrade che a sua volta lo destina ad ognuna delle sette contrade, non è sufficiente a coprire le spese sostenute dalla Contrada per la preparazione del Corteo storico. Grazie ai saldi positivi degli ultimi anni, la Contrada può affrontare un anno di investimenti legati al miglioramento degli abiti per il Corteo storico. Inoltre è importante chiarire che il contributo per la partecipazione al Palio 2015 figurerà nel bilancio 2016 in quanto erogato nell'anno in corso.
Le quote associative per il 2016 restano invariate: socio ordinario € 5; socio sostenitore € 10; socio benemerito € 20 o superiore.

 

San Cassiano: Giuseppe Puliserti campione nazionale indoor

Categoria: Blog delle Contrade
Creato: 09 Dicembre 2015
Pubblicato: 09 Dicembre 2015
Scritto da Contrada San Cassiano

L'arciere della Contrada San Cassiano ha vinto i campionati nazionali indoor 3d 2015. La competizione Fiarc si è svolta dal 5 al 7 dicembre a Pesaro e ha visto prevalere l'arciere nella categoria Arco storico - Cacciatore. Dopo la splendida vittoria al Palio, Giuseppe Puliserti ha conquistato la preziosa medaglia d'oro sbaragliando una concorrenza agguerrita.

 

 

Attentato al Duca!

Categoria: Blog delle Contrade
Creato: 13 Novembre 2015
Pubblicato: 13 Novembre 2015
Scritto da Contrada Sant'Albino

Qualcuno disse: se all'apertura di uno spettacolo teatrale c'è un fucile (magari affisso ad un camino), prima dell'atto conclusivo quel fucile dovrà sparare.

Mettiamo da parte quel fucile, e concedetevi per un attimo di sospendere l'incredulità: immaginate che Ludovico il Moro e Mortara siano stati teatro di un efferato delitto come può essere un tentato omicidio per avvelenamento (magari utilizzando i doni che vengono normalmente consegnati al Duca quando in visita).

Immaginate poi che, in linea con i sistemi del tempo, il Duca non assaggi nulla prima che l'assaggiatore di corte non abbia a sua volta fatto il suo dovere, proprio per evitare il rischio avvelenamento alla ben più nota e celebre personalità.

Fantastichiamo poi sulla possibilità che durante la rievocazione storica dei giorni nostri e il Palio di Mortara accada proprio quanto descritto: l'assaggiatore sventa, a rischio della propria vita, un attentato al Duca (e quindi a chi lo impersona)!

Immaginate quindi che un non molto brillante investigatore, proprio come un giallo alla Agatha Christie o alla Ellery Queen (capacità a parte), racchiuda in una stanza i sette sospettati: sette come le contrade di Mortara.

E cioè, i sette contradaioli che hanno consegnato i doni a Ludovico il Moro. E che tale investigatore, solo con le deduzioni logiche e con le abilità interrogative dei collaboratori, riesca a raccogliere le prove necessarie ad inchiodare, senza ombra di dubbio, il colpevole.

Ora, per fortuna, tutto ciò è solo nell'immaginazione... e in tale fantasia, però, abbiamo deciso di perderci per qualche ora! E proprio come il fucile di cui sopra, il cui destino è quello di sparare, avremo un assaggiatore che si prodiga di essere avvelenato per evitare tale fine al Duca. E prima della fine del Palio, il macabro destino avrà avuto il suo corso.

Prendete dunque tutto questo, posizionatelo in una sala ristorante mentre i commensali mangiano buon cibo, "giocatelo" come se fosse realmente accaduto, e avremo tutti gli ingredienti per una "Cena con delitto".

Questo accadrà domenica 15 all'Osteria dei Casoni. Otto attori impersoneranno i sette contradaioli e l'ispettore di cui sopra. Essi, incalzati dalle domande dell'ispettore (e soprattutto dei commensali!) dovranno rispondere alle domande, fugare dubbi, produrre alibi sufficienti a convincere di non essere il colpevole!

Non sarà facile, ma alla fine qualcuno verrà arrestato (e ci si augura che sia il colpevole!). E ad individuarlo (o per lo meno a provarci) saranno gli ospiti presenti a cena, mentre gustano un menù a base di tipicità lomelline.

 

 

Torre e S. Albino in cammino insieme lungo la Francigena

Categoria: Blog delle Contrade
Creato: 16 Aprile 2015
Pubblicato: 09 Giugno 2015
Scritto da Contrada la Torre

Rinverdiamo la festività, purtroppo dimenticata, del 18 aprile, in cui si fa memoria dei miracoli avvenuti presso il santuario della Madonna del Campo.

Attraverseremo la Città lungo il percorso dei pellegrini, partendo da S. Albino e arrivando alla Madonna del Campo.
Organizzano la Contrada Sant'Albino, che allestirà una colazione alla partenza, e la Contrada La Torre, che preparerà la risottata all'arrivo (ore 12.15 circa). Le due Contrade rinnoveranno pubblicamente l'alleanza sancita nel 2014.

PROGRAMMA
ORE 9: raduno presso S. Albino e colazione
ORE 9.30: partenza della camminata
ORE 10.30: S. Messa presso S. Croce 
ORE 12.15: arrivo a Madonna del Campo e risottata.

La partecipazione è gratuita, ma sono gradite offerte a sostegno dell'attività delle Contrade organizzatrici.

 

MOSTRA DEDICATA ALLA "BELLA PRINCIPESSA" A LUGANO

Categoria: Blog delle Contrade
Creato: 19 Marzo 2015
Pubblicato: 15 Aprile 2015
Scritto da Contrada delle Braide

EVENTO ECCEZIONALE, LA CONTRADA DAL 20 MARZO 2015 AL 19 APRILE 2015, SI RECHERÀ A LUGANO. PER LA MOSTRA DEDICATA ALLA "BELLA PRINCIPESSA" DI LEONARDO DA VINCI. COM'ERA STATO AD URBINO, ANCHE PER QUESTO IMPORTANTISSIMO APPUNTAMENTO, PORTEREMO, SIA L'ABITO, CHE L'ACCONCIATURA, DA NOI "SCRUPOLOSAMENTE" REALIZZATI. 

 

Pagina 2 di 6