Il costume

Categoria: Corteo storico Creato: 31 Luglio 2013 Pubblicato: 31 Luglio 2013
Scritto da Magistrato delle Contrade

Il Corteo storico di Mortara è stato seguito per anni da Ermanno Lesca, personaggio poliedrico e ideatore del Palio, scomparso nel 2012. Lesca era un sarto di grandissimo livello e molti costumi da lui confezionati sono tuttora impiegati nel Corteo. Fino a quando la salute glielo ha consentito, verificava di persona, contrada per contrada, che non vi fossero evidenti anacronismi nell'abbigliamento dei figuranti (orologi, gioielli fuori epoca, scarpe da ginnastica, ecc.). Questo ha fatto sì che al Palio di Mortara di Mortara si sia sempre guardato come a un'eccellenza, ma non solo. L'opera di Lesca ha gettato semi che germogliano ancora oggi, che hanno già dato frutti importanti e che sono fondamentali per darne di ancora migliori in futuro. L'insegnamento di Lesca si è tradotto, a partire dalla fine degli anni '90, in una ricerca sempre più meticolosa non solo nell'apparenza, ma anche nella riscostruzione degli abiti stessi. Dal costume ben ricreato, ma pur sempre teatrale nella sua concezione, si sta passando, gradualmente ma costantemente, all'abito vero e proprio. In un certo senso, gli allievi hanno superato il maestro, ma da persona intelligente qual era, era orgoglioso di questa trasformazione in essere, anche se in opposizione con il suo modo di fare sartoria.

Oggi molti abiti che potete ammirare in corteo sono riproduzioni molto verosimili di vesti raffigurate nei dipinti rinascimentali. Due contrade, la Torre e le Braide, hanno sartorie interne vere e proprie, che producono anche per altri gruppi. Dal 2011 partecipano annualmente con successo ad Armi&Bagagli, fiera internazionale organizzata dal consorzio europeo rievocazioni storiche (Cers), che si svolge a Piacenza durante l'ultimo weekend di marzo. Le Braide hanno anche partecipato alla realizzazione di un documentario su Leonardo da Vinci, realizzato dal National Geographics per il mercato americano.

Periodicamente vengono organizzati incontri e progetti di consulenza con i maggiori esperti del settore, tra cui citiamo Paola Venturelli, Sara Piccolo Paci, Paola Fabbri ed Elisabetta Gnignera.